News e consigli per la scelta tra Barca vela e Catamarano

 Barca vela o Catamarano cosa scegliere per le vacanze e quali sono le differenze?consigli su scelta barca vela o catamarano per le vacanze

20 febbraio 2018

Fino a 20 anni fa lo yachting a vela e le crociere in barca erano un lusso per poche persone.

Le prime barche a vela da crociera erano tutte mono scafo e mediamente non superavano i 10/12 metri di lunghezza.Gli spazi erano molto ristretti in quanto gli scafi progettati per lunghe e sicure navigazioni, tralasciando invece la parte del comfort.

Yacht a vela più grandi e comodi le avevano solo pochi Vip e nell'immaginario velico italiano degli anni 80' ci viene da pensare allo Yachting Club Costa Smeralda, all'America's Cup con la partecipazione di Azzurra che arrivò in semifinale battuta dall'invincibile Australia, a Gianni Agnelli che dopo tante esperienze veliche anche a bordo della barca di Kennedy si fece costruire alla fine degli anni 80', l'Extra Beat  un maxi yacht di 36 metri.

Altri miti che ci ricordiamo della vela sono Raul Gardini e il Moro di Venezia con l'allora giovane skipper Paul Cayard per arrivare fino alle notti insonne incollati alla tv per vedere la Coppa America con la barca di Prada in finale con al timone lo skipper Francesco De Angelis. Per arrivare ad oggi ai nuovi e tecnologici Catamarani di Coppa America,  le traversate oceaniche di Giovanni Soldini che ancora oggi fanno notizia, infatti proprio qualche giorno fà con il suo Multi 70 Maserati ha doppiato il Capo di Buona Speranza.

Tutte note che hanno contribuito e contribuiscono a far conoscere il mondo velico e quindi fare avvicinare tante persone anche attraverso vacanze e crociere in barca.

Ma quali sono le differenze sostanziali tra una barca vela e un catamarano?

Come è fatta una Barca a vela per il charter nautico :

Da non confondere con le barche da regata o barche classiche degli anni ottanta, oggi le barche a vela da charter e noleggio sono studiate per la comodità dei passeggeri, non sono molto invelate e quindi facili da governare, hanno un pescaggio ridotto in modo da potersi infilare in tutte le belle baie e hanno a bordo tutte le comodità come in un appartamento.

Lo scafo della barca vela è dislocante, ovvero sott'acqua ha una deriva in piombo o ghisa che permette una maggiore stabilità di peso, ( una parte dello scafo disloca sott'acqua e si chiama Opera Viva e una parte naviga fuori e il suo nome è Opera Morta  ). L'armamento crocieristico in genere è a sloop con randa marconi e un genoa di solito armato in testa d'albero.

Con queste caratteristiche quando la barca è invelata, nelle andature di bolina sbanda da lato opposto alla direzione del vento, navigazione ideale per risalire il vento con poco scarroccio verso un punto prescelto, andatura che dà maggiori emozioni durante la navigazione in quanto il vento da prua ti arriva sul viso.

 La vacanza in barca vela in questo caso è per chi vuole provare a fare anche il velista e non solo il passeggero, gli spazi sono sicuramente più ristretti ma il divertimento di navigare a barca sbandata, infilare il vento e tagliare l'acqua, sentire il vento in faccia, manovrare velocemente per cambiare direzione e andatura, avere sempre davanti ai tuoi occhi la direzione di dove stai andando verso l'orizzonte dall'alba al tramonto, il contatto con il mare e la vela è sicuramente maggiore

In genere barche a noleggio di 40/45 ha sempre 3/4 cabine e 2/3 bagni con doccia, una dinette o salotto comodo per stare in relax oppure cenare all'interno, una cucina ben attrezzata a tre fuochi e forno, un lavello e tutti gli stipetti della dispensa per conservare la cambusa, un frigorifero con la parte superiore come ghiacciaia. In barche da 50 piedi in su invece abbiamo il doppio frigorifero , ha in genere 4/5 cabine con 4/5 bagni con doccia .All'esterno  il pozzetto è sempre coperto dal bimini in modo da proteggersi dal sole nelle ore di punta e la cappottina paraspruzzi “spray hood “ utile durante navigazioni più impegnative a proteggersi dal vento e gli spruzzi d'acqua.

La poppa presenta in genere una apertura con gradini e scaletta, nelle ultime versioni e modelli presenta una piattaforma mobile tipo spiaggetta con scaletta, il tutto molto comodo per fare il bagno. Tutte le barche hanno una strumentazione avanzata con stazione del vento, gps e cartografie in dettaglio, il wi-fi e un impianto audio e video e il gommone fuoribordo per i trasferimenti a terra.

Le marche più frequenti che incontri in mare e nei porti sono : Bavaria, Beneteau, Hanse, Jeanneau e Dufour con modelli che vanno dai 35 ai 55 piedi. 

Come è fatto un catamarano per il charter nautico:

Una volta i Catamarano erano solo quelli che vedevi partire dalla spiaggia per uscite sotto costa, senza cabine ma solo una piattaforma in rete con due scafi galleggianti e un albero centrale. Ben diversa la storia oggi, tralasciando i tecnologici catamarani di Coppa America, sono infatti delle vere e proprie case galleggianti con ampi spazi e comodità per una vacanza alla portata di tutti.

Gli scafi laterali sono come due scafi di una barca vela ma con pochissimo pescaggio, quasi galleggiano a filo d'acqua. Se sotto l'aspetto della comodità merita tanto, riguardo la parte velica, nelle andature di bolina, lascia un po' a desiderare.

 Infatti questo multiscafo non riesce a risalire bene il vento anche perché lo scarroccio è maggiore rispetto alla barca tradizionale non avendo deriva. Il vantaggio è però che rimane dritto (non sbanda), ottimo per chi soffre un po' il mal di mare e non è mai stato in barca, poi in caso di maltempo ci si può rifugiare all'interno senza soffrire il mare.

Altro vantaggio importante che pescando poco si riesce ad infilare in porticcioli e baie con basso fondale. Per fare il bagno inoltre basta scendere i gradini di poppa e tuffarsi per poi risalire agevolmente dalla scaletta e andarsi a sdraiare a prua sulla grande rete dove poter stare anche durante la navigazione.

Navigare in Catamarano è quindi completamente diverso rispetto alla barca a vela.

Gli interni del catamarano :Nella parte centrale presenta una veranda semi coperta e una dinette con cucina molto ampia ed attrezzata con 2 o 3 frigoriferi, cucina a ¾ fuochi, forno a gas e microonde. Per arrivare nelle cabine si scendono i gradini sia a destra che a sinistra e ogni scafo in genere presenta due ampie cabine con due bagno e doccia A prua presenta una ampia rete dove potersi stendere a prendere il sole e a volte presenta ad estrema prua ulteriori cabine per lo skipper e equipaggio.

 Adesso tocca a voi capire se siete più adatti ad una crociera in barca vela o in Catamarano. Se siete un gruppo di amici, una o più coppie, una famiglia o più famiglie avrete modo di scegliere in base al numero dei partecipanti e alle vostre esigenze senza tralasciare il fatto che vivere il mare e la vela comporta spirito di condivisione e suddivisione dei compiti a bordo a meno che non scegliate un noleggio con equipaggio che prevede anche hostess e cuoco.

 Come trovare la giusta barca o catamarano e a chi rivolgersi per noleggiarla:

Mai lasciarsi prendere dalla fretta nella scelta, va comunque detto che noleggiare una barca a vela rispetto ad un Catamarano i prezzi sono sicuramente inferiori, anche perché i Catamarani disponibili rispetto alle barche sono veramente pochi.

Quindi affittare un Catamarano o barca vela che sia, è un compito abbastanza importante, ci sono da valutare le seguenti variabili che sono: modello, età dello scafo, nr delle cabine, nr dei bagni, lunghezza, il porto di partenza, se con skipper  o senza e il periodo in cui si vuol fare questa crociera che in genere sono settimanali sabato su sabato o più settimane. In bassa stagione è possibile anche concordare giorni diversi.

In bassa stagione le offerte sono tante e fare una settimana in Maggio, Giugno e Settembre è sicuramente più vantaggioso che in una settimana di Luglio e Agosto.

Sono tante quindi le variabili che incidono sul costo finale.

Dove navigare e gli itinerari migliori:

Sono tanti i posti dove fare una crociera in barca vela,vi indichiamo come esempio se scegliete di passare le vostreitinerari per la croazia in barca vela vacanze in Adriatico, la Croazia oggi rappresenta sicuramente il miglior posto dove andare. Ha 5 aree di navigazione, l'Istria, il Quarnero, Le isole Kornati, la dalmazia centrale con le isole di fronte Spalato e Trogir e la Dalmazia meridionale fino a Mljet e Dubrovnik. Le 3 più facile e più belle sono indicate in questa mappa a destra.

Altra cosa molto importante è di fare attenzione alle offerte di barche o catamarani a prezzi bassi che trovate in giro per il web, se una barca o catamarano costa molto poco ci sarà sotto sicuramente qualcosa che non è chiaro. E' importante conoscere bene la società di charter e le barche che possiede in flotta, se eseguono correntemente la manutenzione ordinaria e straordinaria e se offre un adeguato servizio di assistenza.

E' consigliabile rivolgersi quindi ad un esperto di fiducia come un broker nautico e non un semplice impiegato dietro una scrivania, tutto ciò infatti comporta di ridurre al minimo i rischi di trovare brutte sorprese all'imbarco.

Scegliere un bravo Broker Nautico che conosce bene le caratteristiche tecniche di barche e catamarani, le flotte charter e il suo perosnale, i luoghi migliori dove trascorrere questa vacanza sono requisiti fondamentali per non sbagliare nella scelta anche perchè..

Le vostre ferie e le vacanze in barca vela o Catamarano che sceglierete dopo un anno di lavoro, non hanno prezzo!


 

 

Ricerca qui la tua barca e itinerario!

Ricerca avanzata